Luoghi,  Siena,  Toscana

Il Deserto d’Italia

Anche Il bel paese ha un suo deserto.

GEOGRAFIA

Con il termine “deserto”, si fa riferimento alla zona della Toscana compresa tra i comuni di Buonconvento, Asciano e Montalcino.

Questa area della provincia di Siena, parte delle “crete sienesi” era già chiamata deserto nel Medioevo, nei giorni nostri, grazie all’intensa attività dell’uomo, di desertico è rimasto poco.

Se si vuole ammirare quel che rimane del deserto, bisogna recarsi nelle Biancane di Leonina, ai calanchi di Chiusure e al Monte Oliveto.

COMPOSIZIONE DEL SUOLO

Il suolo è prevalentemente argilloso con la presenza anche di gesso e salgemma

ATTIVITA’ DELL’UOMO

L’uomo ha “combattuto” l’aridità di questo deserto con le più moderne tecniche agricole e con l’irrigazione.

Per questo nella zona si coltivano olivi e girasoli.

le zone dove il deserto permane sono ormai poche.

 

 MONTE OLIVETO

Il Monte Oliveto si trova nel comune di Asciano, è famoso soprattutto per la Presenza dell’Abbazia di Monte Oliveto fondata dal beato Bernardo Tolomei.

Da vedere l’immenso parco che circonda l’intera abbazia con un bosco composto da cipressi, pini e querce.

Nel parco sitrova anche la “grotta dove il beato Bernardo passava i periodi da eremita.

Tutto intorno all’abbazia si può notare la parte più rocciosa dell’italico deserto, composta da canion dalle pareti friabili ricoperte da arbusti.

BIANCANE DI LEONINA

Territorio unico nel suo genere.

In questa zona, tra Asciano e Taverne d’Arbia,  sono molto pochi gli alberi e la vegetazione ad alto fusto.

A differenza del Monte Oliveto qui il sali scendi è più dolce e si possono trovare qua e là dei laghetti.

CALANCHI DI CHIUSURE

Chiusure è un piccolo borgo facente parte di Asciano e si trova in un territorio che presenta sia le biancae tioiche di Leonina che i calanchi del Monte Oliveto

GALLERIA

MAPPA

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: