Da Valmadrera a San Tomaso

Da Valmadrera a San Tomaso

Questa passeggiata si addice a tutti ma soprattutto alle famiglie con dei bambini.

Anche i passeggini a ruote alte possono affrontare questi percorsi, quelli a ruote basse sono sconsigliati in quanto ciottoli e buche potrebbero rendere meno confortevole il viaggio del vostro piccolo e danneggiare il passeggino.

Il sentiero è percorribile tutto l’anno ma, il periodo migliore è quello primaverile o autunnale quando la natura circostante si manifesta con il cambio dei colori.

Per chi arriva in auto a Valmadrera, nelle prime ore della mattina è possibile parcheggiare nelle vicinanze dell’imbocco del sentiero, questa possibilità andrà via via riducendosi con l’avanzare delle ore.

LA SALITA

Lasciato il parcheggio, la strada comincia subito in salita ma, non temete è una salita poco impegnativa.

 Percorsi  due tornanti la parte asfaltata lascia spazio allo sterrato.

Lo sterrato è tendenzialmente in scarsa pendenza, il consiglio è quello di godersi l’ombra e il paesaggio prima dell’ultima salita, quella che porta al pratone di fronte a San Tomaso.

Dopo circa 1.5 km dall’inizio del sentiero c’è l’ultima salita, breve ma più ripida delle altre.

terminta questa salita è possibile godersi del riposo o giocare dietro la chiesetta di San Tomaso.

Nelle giornate estive è possibile godere di un servizio bar e usufruire dei bagni nelle vicinanze dell’arrivo del nostro itinerario

GALLERIA

MAPPA

wp_7317141

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: