Itinerari,  Itinerari Bergamaschi

Val Vertova

La Val Vertova  si trova a una ventina di chilometri da Bergamo e rappresenta una delle trasversali della celeberrima Val Seriana.

I comuni che fanno parte di questa valle sono: Gazzanica, Fiorano al Serio e ovviamente Vertova.

Lunga poco più di dieci chilometri, la val Vertova, è un canion scavato nei secoli dall’omonimo torrente e  rappresenta uno dei paesaggi naturalistici più importanti  delle Orobie bergamasche.

L’elemento di rilievo che  contraddistingue questa minuscola vallata è l’ abbondanza di acqua.

Alla valle  si può arrivare in auto o tramite navetta di collegamento con la piazza di Vertova, il nostro consiglio è quello di parcheggiare a Vertova e utilizzare il servizio navetta.

Se si dovese optare per l’auto, è consentito andare  fino ad un prato che è utilizzato come posteggio  sia per un ristorante che per i turisti ma, durante i periodi di maggior afflusso, (fine settimana) è sempre pieno.

Dopo questo posteggio inizia la valle più selvaggia, una mulattiera larga e affiancata dal torrente sale dolcemente verso la parte alta.

Considerando l’ampiezza della strada e il suo manto si può percorrere sia a piedi che in bicicletta, anche i passeggini a ruote alte non incontrano gorssi inceppamenti.

Il percorso è semplice, le salite sono dolci, le cose da vedere molte, la natura è  incontaminata e l’interazione con l’acqua è unica nel suo genere.

Bisogna prestare attenzione nell’attraversare i torrenti in quanto, l’acqua, anche in estate, è molto fredda.

Nei tratti ombreggianti, vicino ai corsi d’acqua, la roccia può essere molto scivolosa, in questi tratti accompagnate i più piccoli per mano.

Il consiglio è di affrontare questa passeggiata nei periodi più caldi dell’anno, in cui bagnarsi non è troppo un problema anzi, potrebbe essere un refrigerio contro l’afa.

Per tutta la lunghezza del sentiero vi è un alternarsi di varie cascate, pozze d’acqua e ruscelli che scorrono tutti verso l’arteria principale il Torrente Vertova. Le pozze sono chiamate dagli abitanti della zona “Marmitte dei giganti”

Nella nostra avventura in questa valle, abbiamo percorso solo il tratto fino al cancello in ferro.

Oltre tale cancello, partono i sentieri che permettono agli escursionisti che non si accontentano di fare una semplice passeggiata, e intraprendere la salita verso i primi ghiaioni

Galleria

Mappa

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: