Itinerari,  Itinerari lombardi,  Lecco

Il fascino della Cascata del Cenghen

Abbadia Lariana sul lago di Lecco, famosa per la spiaggetta della chiesa rotta, è però anche luogo di partenza di vari itinerari da trekking. Il famoso sentiero del Viandante parte proprio da qua. Oggi però non vi parleremo del già ben conosciuto sentiero del viandante, ma del meno noto sentiero che porta alla cascata del Cenghen. Questo itinerario attraversa la Val Monastero alle pendici della Grigna.

LA CASCATA

La cascata del Cenghen si trova a 600 metri sul l.d.m.ed è formata dalle acque del fiume Zerbo, che passa per la val Monastero, e si butta a 50 metri di altezza, creando una splendida doccia fresca e naturale, da cui traspare il gioco di luce dell’arcobaleno. Un luogo dello spirito, da godersi nel silenzio, seduti a cavalcioni su una delle grosse pietre del corso d’acqua. Un luogo dal grande fascino, che vi ripagherà della fatica che farete per raggiungerlo.

Il percorso è consigliato a tutti, anche ai più piccoli, anche se non bisogna scordarsi che essendo un sentiero boschivo, è a tratti scivoloso e stretto. Il sentiero è di grado di difficoltà facile.

 

IL SENTIERO

Per raggiungere la cascata si può partire da Abbadia Lariana (considerando una mezz’ora/una ventina di minuti in più per la salita), ma il sentiero vero e proprio parte però da una frazione campestre di Abbadia, luogo di cascine e caratteristici B&B con un panorama degno di nota sul lago sottostante: Linzanico. La pista agro silvo pastorale (ossia una più comune mulattiera) parte proprio alla destra della piazza principale della frazione, Papa Giovanni XXIII: una piazzetta con un antico lavatoio tipico della località montane e protetta dallo sguardo del bassorilievo dedicato alla Madonna degli Angeli.

La statua

Nella zona limitrofa alla piazza potrete lasciare la vostra auto (seguendo la segnaletica che indica il parcheggio), per chi invece raggiunge Abbadia in treno, dovrà raggiungere la zona a piedi, circa 2 km in salita. La mulattiera si presenta sin da subito come un sentiero fresco, ombreggiato da alberi e con un panorama mozzafiato sul lago. In circa un’ora si può raggiungere la cascata.

 

SCARSA SEGNALETICA

Unica pecca di questo sentiero è la scarsa segnaletica, che porta il camminatore meno esperto a perdere l’orientamento. In questi casi sarebbe meglio utilizzare il GPS oppure chiedere ai passanti o contadini della zona. Questi sentieri sono abbastanza frequentati durante il fine settimana.

Noi durante la descrizione del sentiero tenteremo il più possibile di darvi delle indicazioni di orientamento.

 

Principalmente nella prima parte del percorso bisogna tenere la destra, seguendo il sentiero tracciato, fino a raggiungere una casa con finalmente un’indicazione (una freccia rossa) che vi indica di proseguire per il sentiero di destra, passando per il caratteristico caseggiato della frazione CALECH, che regala una panoramica che spazia dal lago, ai prati verdeggianti e fioriti, alla maestosità della grigna. Vi consigliamo di portare con voi una macchina fotografica per immortalare il bellissimo paesaggio.

Proseguendo con il sentiero, si sale per la Val Monastero, tra il verde e il fresco del bosco. Ora vi consigliamo di tenere sempre la sinistra, e di non farsi ingannare dal suono del fiume che proviene dalla valle sottostante. Seguendo i cartelli, infine, si riesce a raggiungere la cascata, risalendo il fiume Zerbo.

ARRIVO ALLA CASCATA

Giunti alla fine del sentiero verrete travolti dal suono della cascata, dalla sua maestosità e potenza…e qui sarà possibile fermarsi sulle rocce del fiume a fare un piccolo pic-nic, una merenda o una partita a carte! Un bagno o una semplice rinfrescata nell’acqua del fiume è d’obbligo, specialmente nei torridi pomeriggi d’Agosto. Vi consigliamo di portare con voi il costume perché, per i più coraggiosi, ci sarà la possibilità di fare una doccia fresca e rigenerante sotto la cascata, che potrà essere una degna conclusione al sentiero.

Galleria

VIDEO

qui sotto il link al video della cascata

CASCATA

Mappa

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: