Itinerari,  Itinerari lombardi,  Lecco

Itinerario da Civate alla basilica di San Pietro al monte

Una delle perle Romaniche del lecchese è sicuramente la Basilica di San Pietro al monte che si trova nel comune di Civate.

Attraverso questa gita è possibile passare un bel pomeriggio tra natura e storia.

la basilica dall'esterno
la basilica dall’esterno

L’inizio del sentiero

Il percorso non è difficile ma è consigliabile un abbigliamento adeguato (zaino e scarpe comode).

Dopo aver parcheggiato l’auto in via Broggi, si devono percorrere in successione via Abate e via del Pozzo seguendo la segnaletica per il sentiero che conduce alla salita per la basilica.

Proseguendo per via del Pozzo, si raggiunge una deviazione sterrata dalla quale comincia il sentiero vero e proprio per la valle dell’oro e per la Basilica, dopo circa 500 metri che ci si è immessi su questa strada è possibile raggiungere un complesso di abitazioni dal quale si ha una fantastica vista sul sottostante lago di Annone (foto d’obbligo).

Oltrepassando il punto panoramico ci si addentra di più nella valle, la comoda mulattiera, sempre indicante il percorso verso il luogo sacro, comincia a salire maggiormente, l’itinerario è percorribile in tutti i giorni dell’anno, in inverno bisogna considerare la possibile presenza di ghiaccio.

Lungo tutta la salita si incontrano delle sorgenti d’acqua e pannelli che illustrano la storia e l’arte che si può trovare nella basilica.

La salita non è particolarmente impegnativa e attraversa una zona ombrosa e ricca d’acqua, sporgendosi dalla parte destra della strada, è possibile scorgere qua e là dei torrentelli.

Terminata la mulattiera, si arriva nell’ultimo tratto del sentiero, questa parte è molto più breve ma intensa delle precedenti tanto che, per aiutare la salita, sono stati fissati nel terreno tronchi e pietroni a modi di scala.

Terminata questa scalinata, che alcuni, particolarmente devoti, usano come cammino purificatore, si entra nel cortile della basilica, un ampio prato dove è possibile riposarsi e trovare un pò di refrigerio dopo la salita.

LA BASILICA

La Basilica domina il prato che la circonda, con il suo bianco in contrasto con il verde dell’ambiente attorno.

panorama sul lago di Annone
panorama sul lago di Annone

La struttura era occupata nei secoli passati dai monaci benedettini per questo sugli archi di pietra delle entrate vi è la scritta “Ora et labora”.

Gli edifici che formano il complesso sono tre, l’oratorio di San Benedetto, il monastero e la Basilica di San Pietro.

Per entrare nella Basilica bisogna affrontare un’imponente scalinata in pietra, all’interno del tempio possiamo ammirare un buon numero di affreschi i più famosi sono quelli che raffigurano la “Gerusalemme celeste” e il capitolo 12 dell’Apocalisse.

l'apocalisse
l’apocalisse

Sotto la chiesa vi è una Cripta nella quale si può accedere con personale incaricato.

Oltre la Chiesa e il prato che la circonda, è degno di nota il panorama sulla Brianza, sul Resegone e sul Lago di Annone che si può ammirare.

IMG_20160626_175507

Galleria

Mapp

” file_color_list=”#0000ff” file_title=”ciavate”]
 

LINK

Itinerari della Lombardia

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: