Parco Roccolo di Cesana Brianza (LC)

A volte sono proprie le cose semplici e inaspettate che ci stupiscono di più. Questo è ciò che ci è accaduto quando siamo arrivati al Parco Roccolo di Cesana Brianza.

Sinceramente è stata una seconda opzione per il nostro 2 Giugno perché purtroppo causa traffico e scarsità di parcheggi, la prima opzione è stata impossibile da raggiungere. Nonostante tutto, ne siamo rimasti più che soddisfatti.

Come raggiungere il Parco Roccolo?

Il parco si trova, come dicevamo, nella parte alta di Cesana Brianza. Praticamente sopra Pusiano e il suo lago. Per raggiungerlo basta impostare sul navigatore “Parco Roccolo” e lo troverete subito. Per quanto riguarda i parcheggi, potrete lasciare la vostra automobile nei numerosi parcheggi disponibili gratuitamente in zona. Il parco infatti sorge in una zona residenziale e quindi i posti auto sono numerosi. Infine, una volta lasciata la macchina, dovrete camminare per un cinque minuti su una mulattiera con vista lago sul Pusiano, fino a raggiungere il cancello d’ingresso.

Cosa fare al Parco Roccolo?

Il parco Roccolo presenta diversi servizi al suo interno: Troverete lo chalet degli alpini (il 2 giugno era chiuso) con la statua dell’aquila simbolo degli alpini; servizi igienici pubblici gratuiti; fontane per l’acqua; giochi, zip line e altalene per i più piccoli.

Il parco si presta benissimo, quindi, per un bel pic-nic in compagnia. Ci sono tavoli e panche, oltre che un enorme pratone dove potersi stendere a terra. Non si possono fare grigliate!

La chicca però del parco è la vista che si ha sul lago di Pusiano sottostante. Dal belvedere potrete infatti ammirare probabilmente uno dei panorami più spettacolari del lago di Pusiano.

E per chi volesse camminare?

Dopo un bel pranzo, sicuramente quello che ci vuole è una bella passeggiata rigenerante. Dal Parco Roccolo parte la mulattiera (che poi è la stessa che avete percorso per raggiungere il cancello d’ingresso del parco) che vi porta in circa 20 minuti e 100 metri di dislivello alla chiesetta di Santa Maria della Neve (a Pusiano) con il suo splendido panorama sul lago sottostante. Si tratta di un oratorio edificato come struttura privata nel 1500, ma che ora riconosciuto come tempo votivo in tutta la zona e che fa parte del Cammino di Sant’Agostino. Per chi ama le feste paesane, qui si tiene la festa della Madonna della Neve il 5 agosto di ogni anno con sante messe e spettacolo pirotecnico sul lago.

Come raggiungere la Madonna della Neve?

La chiesetta è raggiungibile tramite sentiero boschivo, costeggiando la vecchia cava. Dopo esservi fermati ad ammirare il panorama, per il ritorno, invece, vi consigliamo di scendere dalla parte opposta, quindi prendere la scalinata in pietre che parte dalla parte frontale della chiesa. Vedrete che invece questo cammino è più curato e costellato da delle cappelle votive che accennano alla vita della Madonna. Una volta raggiunta la croce che si trova alla fine dell’acciottolato, dovrete prendere il sentiero a sinistra. Invece di scendere per il percorso, quindi, salite sul ponte di fronte a voi per raggiungere la strada asfaltata e qui proseguite verso sinistra fino a che non vi trovate il cancello giallo della cava. Infine scendete sulla destra e vi ritroverete al Parco Roccolo.

E per chi volesse un gelato ristoratore?

Noi abbiamo preso la macchina e abbiamo raggiunto Bosisio Parini, dove si trova una passeggiata molto carina sul lungolago e qui ci siamo presi un bel meritato gelato ristoratore!

Speriamo che il nostro racconto vi sia piaciuto e di avervi ispirato per un prossimo giro!

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: